Fiorita a Castelluccio di Norcia

Castelluccio di Norcia


La Fiorita

I Piani di Castelluccio, facenti parte di un altopiano dell’Appennino centrale (Umbro-Marchigiano), si trovano tra i Monti Sibillini, ai piedi del Monte Vettore, nei pressi di Castelluccio, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Fiorita a Castelluccio di Norcia

I Piani sono tre, si trovano a circa 1.350 m s e sono così denominati: il Pian Grande, il Pian Piccolo, il Pian Perduto. Sono noti per la coltivazione delle Lenticchie di Castelluccio, le temperature minime raggiunte in inverno e per la Fiorita, il fenomeno di fioritura che colora i piani tra fine di maggio e l’inizio di luglio. In questo periodo sbocciano soprattutto papaveri, fiordalisi, margherite e lenticchia. Ogni anno centinaia di turisti percorrono le strade dell’altopiano e i sentieri per ammirare questo fenomeno della natura.

Al centro del Pian Grande c’è il Sibillini Ranch, allevamento di cavalli che vengono noleggiati per passeggiate nella zona, organizza escursioni a breve e lungo raggio. 

Nell’estate del 2016 ho trascorso a Castelluccio tre giorni a fare fotografie. Mi sono svegliato all’alba per riprendere il Sole che sorgeva dietro al Monte Vettore. Mi sono aggirato per i campi, facendo attenzione a non attraversare i segnali di divieto di attraversarli, divieto applicato per contenere l’invadenza della gente che si sdraiava tra i fiori per farsi qualche fotografia. Sono andato a cavallo insieme a Emiliano Brandimarte, proprietario del “Sibillini Ranch”. Ho mangiato nelle trattorie caratteristiche del paese.

Purtroppo il 30 Ottobre 2016 un violento terremoto ha distrutto in un attimo il 60% del paese. Gli abitanti, la Comunanza Agraria di Castelluccio di Norcia, allevatori e agricoltori, i produttori della famosa lenticchia di Castelluccio, tutti si sono impegnati da subito per ottenere la riapertura delle strade e stanno raccogliendo fondi per la ricostruzione. Qui c’è un bellissimo articolo con foto tratto da “la Repubblica” che narra del trasferimento dei cavalli di Emiliano dalla Piana a Norcia.